• sovraindebitamento_1

Accordi di ristrutturazione del debito

GLI STRUMENTI PER GESTIRE LA CRISI D’IMPRESA:


RISTRUTTURAZIONE D’IMPRESA

Questa procedura è regolata dall’art. 182-bis della Legge Fallimentare. Si tratta di un rimedio di natura privatistica, una procedura semplificata a carattere semi-stragiudiziale che sfocia in un accordo tra debitore e creditori la cui efficacia è garantita dall’omologazione del Tribunale. L’obiettivo è la riduzione dell’esposizione debitoria e il tentativo di risanamento.

CARATTERISTICHE DELLA CRISI

Lo stato di crisi in questo caso viene inteso anche come temporanea difficoltà finanziaria o crisi di liquidità non irreversibile. Questa soluzione diventa di più difficile gestione nei casi di insolvenza.

In questa fattispecie si necessita di una limitata moratoria e la maggioranza dei creditori deve essere disponibile ad un accordo, tipicamente la maggior parte dei crediti è detenuta da pochi soggetti (es. banche).

RUOLO DEI CREDITORI

Gli accordi con i creditori devono rappresentare almeno il 60% dei crediti. Da sottolineare il fatto che i creditori non aderenti debbano essere pagati integralmente. Ne discende che anche in questa procedura non è necessario il rispetto della ‘Par Condicio’.

DURATA

Non sono previste scadenze o termini.

CHI PUO’ USUFRUIRE DI QUESTA PROCEDURA

Sono soggetti a questa procedura gli imprenditori che esercitano una attività commerciale così come definiti dall’art. 1 della Legge Fallimentare e che superano una delle soglie richieste per il fallimento.

COME FUNZIONA

La procedura si realizza attraverso una prima fase in cui avviene la negoziazione con i creditori e si redige uno specifico Piano in cui sono inseriti i diversi accordi di natura privatistica, che rappresentino almeno il 60% dei crediti.

La seconda fase prevede l’Omologa del Tribunale con cui l'accordo diviene produttivo degli effetti legali. Il piano di ristrutturazione analogamente a quanto previsto per il Concordato deve essere redatto da un Professionista che attesti la veridicità dei dati aziendali e la fattibilità dell’accordo.



                                                        

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Ti preghiamo di cliccare il pulsante a fianco per accettarne l'utilizzo